Banca di Russia: tassi ridotti di 0,50 punti. Non esclusi ulteriori tagli

25 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

La banca centrale della Russia ha ridotto di 0,50 punti i tassi portandoli al 6,5% annuo. A pesare, dice l’istituto di Mosca, il rallentamento dell’inflazione che supera le previsioni. Non si escludono tagli ulteriori.

Nel processo decisionale relativo ai tassi chiave, la Banca di Russia terrà conto delle dinamiche di inflazione effettive e attese relative all’obiettivo e agli sviluppi economici nell’orizzonte di previsione, nonché dei rischi posti dalle condizioni interne ed esterne e dalla reazione dei mercati finanziar