Banca centrale cinese: “numerose armi per contrastare effetti guerra dazi”

15 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

La banca centrale cinese ha ancora un numerosi strumenti a disposizione che può utilizzare per contrastare gli effetti dannosi di una guerra commerciale.

Lo ha detto ieri il suo governatore, Yi Gang, specificando  che “i rischi al ribasso derivanti dalle tensioni commerciali sono significativi”.

Le dichiarazioni arrivano dopo che, pochi giorni fa, il Fmi ha tagliato le stime sulla crescita del Pil per quest’anno e il prossimo anno al 3,7%.