Banca centrale Bangladesh: governatore si dimette dopo cyberattacco milionario

15 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Il governatore della banca centrale del Bangladesh, Atiur Rahman, ha rassegnato le dimissioni in seguito allo scandalo che ha visto l’istituto derubato circa 101 milioni di dollari da parte di alcuni pirati informatici. Gli hacker hanno trasferito le somme dalle riserve di valuta estera della banca a un conto intestato a nome di alcuni filippini. Ufficialmente Rahman ha lasciato per via dei dissidi col ministro delle Finanze di Dacca, che in precedenza aveva definito “molto incompetenti” i vertici della banca centrale. Le operazioni degli hacker sono state scoperte solo grazie a un errore di battitura nel nominativo del beneficiario dei trasferimenti.