Banca Carige: compromesso trovato per aumento di capitale

6 Settembre 2017, di Alessandra Caparello

GENOVA (WSI) – Cda infuocato quello che si è consumato lo scorso 3 agosto per banca Carige con il neo ad Paolo Fiorentino da una parte e gli amministratori dall’altra. Oggetto del contendere l’aumento del capitale da 560 milioni di euro.

Alla fine si è trovato il compromesso: prima si procederà con diritto di opzione ma in subordine e poi con l’aumento con esclusione del diritto per casi specifici e previa nuova delibera consiliare dopo.