Bail-in: Italia chiede correzione regole al Parlamento Ue

22 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – L’Italia chiede all’Ue la correzione della direttiva Brrd, che ha introdotto il bail-in presentando un emendamento al Parlamento europeo.

In sostanza Roma chiede di stralciare dalla categoria degli strumenti soggetti al bail-in i bond senior emessi dalle banche italiane prima del 2016 e con importo limitato.