Avallo di 88 ex funzionari militari per la candidatura di Trump

6 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Donald Trump incassa l’avallo di una novantina di ex generali e funzionari dell’esercito, che, secondo quanto anticipato da New York Times, si apprestano a pubblicare una lettera nella quale definiscono il candidato repubblicano alla Casa Bianca come l’uomo in grado di “raddrizzare la rotta della sicurezza nazionale”.

“In quanto ex leader di alto livello dell’esercito americano, crediamo che un simile cambiamento possa essere realizzato soltanto da qualcuno che non è stato profondamente coinvolto, e ampiamente responsabile, nello svuotamento del nostro esercito e nel fiorire delle minacce contro la nostra nazione”, scrivono gli ex generali, “per questa ragione, sosteniamo la candidatura di Donald Trump affinché diventi il prossimo Commander in chief”.

Il messaggio degli ex generali è di segno completamente opposto a quello che 50 esperti di sicurezza nazionale del partito repubblicano avevano scritto su Trump: “sarebbe il presidente più spericolato della storia americana”, avevano scritto.