Autobomba uccide 7 agenti di polizia a Diyarbakir, in Turchia

1 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

Un’autobomba ha provocato ieri la morte di almeno sette poliziotti e ferito 27 persone nella città turca di Diyarbakir, nella regione curda del Paese. Ad essere preso di mira è stato un pulmino che trasportava agenti speciali delle forze dell’ordine, ma fra i feriti compaiono anche 14 civili.
Il sud-est della Turchia è stato lacerato da diverse ondate di attacchi da quando la tregua tra il Pkk e il governo è stata violata lo scorso luglio. Secondo i media nazionali si sarebbe trattato di un attentato kamikaze operato proprio dai terroristi curdi del Pkk.

Il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato: “Questo mostra ancora una volta il volto turpe del terrorismo. La determinazione delle nostre forze di sicurezza, se Dio vuole, vi metterà fine”.