Attentati Bruxelles: indagati altri due uomini legati alle strage

12 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

L’ufficio della procura federale belga ha aggiunto due uomini al registro degli indagati per le stragi jihadiste di Bruxelles, nelle quali sono morte sedici persone lo scorso 22 maggio.

I due sospettati, attualmente in arresto, sono indicati con i nomi di Smail F. e di Ibrahim F., il loro coinvolgimento consisterebbe nell’aver affittato un appartamento utilizzato come nascondiglio dall’attentatore della metropolitana; si pensa dunque a un rapporto di complicità fra i due e il killer.
Le accuse nello specifico, sono di quelle di “partecipazione ad attività di gruppi terroristici, omicidio per terrorismo e tentato omicidio terroristico” come autori e complici.