Astaldi, annunciati nuovo outlook e dismissioni

11 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Dopo aver ceduto ad Abertis la propria quota nella società di controllo dell’A4, il gruppo Astaldi proseguirà nel piano di dismissioni per ridurre il debito.

Un piano che prevede la cessione di asset per 450 milioni nel triennio 2016-2018 e per ulteriori 300 milioni nel biennio 2019-2020 a un totale di 750 milioni. Il cda del gruppo ha reso noto anche i risultati dei primi tre mesi del 2016, con ricavi in crescita del 4,6% rispetto allo stesso periodo del 2015, a 632 milioni di euro e un margine operativo (Ebit) di 72 milioni e utile netto di 24 milioni.

In crescita anche i ricavi totali e nel 2020, secondo le previsioni, arriveranno a 4 miliardi annui contro i 2,9 attuali e l’utile salirà a 150 milioni di euro contro gli 81 del 2015.