Arriva il turismo esperienziale smart di YOOKYE

9 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Secondo il Rapporto sul Turismo Enogastronomico 2020, il 50% dei turisti desidera vivere un insieme variegato di esperienze multisensoriali ed emozionali. L’ampia offerta che si trova facendo una semplice ricerca sul Web, però, può lasciare disorientati.

La proposta della startup Yookye, basata su certificazione blockchain (più precisamente su Ethereum) si concentra proprio su questo: permettere di organizzare una vacanza partendo dalle esperienze.

“Noi di Yookye abbiamo pensato di sfruttare l’esperienza di chi conosce in prima persona un territorio, che a breve combineremo con le capacità predittive e analitiche dell’intelligenza artificiale. In questo modo offriamo al turista la possibilità di prenotare alloggi e attività su misura, senza spendere tempo prezioso di fronte a uno schermo confuso fra un’infinità di siti e piattaforme verticali” spiega Paolo Taricco, CEO e co-founder di Yookye.

Quando l’utente arriva sul sito yookye.com non deve fare altro che esprimere brevemente le proprie preferenze in fatto di località, tipologia di alloggio ed esperienze che desidera vivere.

Come funziona Yookye

La registrazione su yookye.com è molto semplice così come l’inserimento delle proprie preferenze di viaggio. In pochi minuti l’operazione è completa e il sito passa tutte le informazioni agli esperti locali più adatti. Si tratta di persone qualificate, che conoscono alla perfezione il territorio, come operatori che lavorano nei consorzi, nelle agenzie turistiche locali, travel agent, fornitori di servizi e così via.

Gli esperti locali elaborano le informazioni fornite dall’utente per formulare tre proposte su misura. Ogni proposta comprende una struttura extralberghiera in cui alloggiare, servizi di trasporto ed esperienze. Al turista non resta che selezionare l’offerta più invitante e prenotare.

Yookye nel frattempo sta sviluppando un motore basato su Artificial Intelligence, che permetterà di automatizzare al massimo l’offerta. Un sistema di machine learning imparerà dalle scelte degli esperti locali e sarà in grado di proporre soluzioni tagliate su misura in una manciata di secondi, rendendo ancora più immediata l’esperienza d’uso per i viaggiatori che approdano sulla piattaforma.