Arabia Saudita, scompare un altro principe che chiedeva riforme

30 Marzo 2016, di Daniele Chicca

Come si suol dire, due coincidenze sono un indizio, ma tre coincidenze iniziano a diventare una prova. Non si hanno più notizie di un principe saudita, scomparso durante un viaggio d’affari qualche settimana fa. Sultan bin Turki era atteso al Cairo il primo febbraio, ma il suo aereo, partito da Parigi, non è mai arrivato a destinazione in Egitto dove il principe doveva incontrare il padre.

Nell’ultimo anno è già salito a tre il numero dei membri della famiglia reale saudita spariti senza lasciare traccia. In tutti e tre i casi si tratta non a caso di personalità che chiedevano riforme e cambiamenti in una delle monarchie più conservatrici del mondo, dove il potere è diviso tra la ricca e numerosa famiglia al Saud e il clero musulmano.

Un suo amico ha raccontato al Guardian che il principe era di umore scherzoso poco prima della partenza: “Durante la nostra ultima telefonata stava ridendo e mi ha detto, come per fare una battuta: ‘Dovrei venire al Cairo con un aereo della famiglia reale questa settimana. Se non mi vedi vuol dire che mi hanno riportato a Riyadh. Cerca di fare qualcosa‘”.

Fonte: The Guardian