Apple pronta a trasferire produzione fuori dalla Cina

20 Giugno 2019, di Mariangela Tessa

Apple potrebbe spostare la produzione fuori dalla Cina per via della prolungata guerra commerciale tra Washington e Pechino. Lo ha anticipato il quotidiano finanziario Nikkei, specificando che la società californiana ha chiesto ai suoi fornitori primari di valutare l’implicazione dei costi sul trasferimento del 15-30% della loro capacità produttiva dalla Cina al Sudest asiatico.

Tuttavia, secondo diverse fonti consultate dalla testata nipponica, anche se il contenzioso dovesse trovare una soluzione, non ci sarebbe alcun ritorno al passato.

Apple, infatti, ha deciso che i rischi legati al fare affidamento solo sulla manifattura in Cina, come ha fatto per decenni, sono troppo grandi e stanno addirittura aumentando.