Apple in calo dopo previsioni deboli di Taiwan Semiconductor Manufacturing

19 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Apple in calo, di quasi il 2%, dopo l’outlook debole diffuso dal produttore di chip Taiwan Semiconductor Manufacturing che per il secondo trimestre si aspetta un fatturato fra 7,8 e 7,9 miliardi di dollari, inferiore alle attese del consensus. Fra le cause, la domanda debole di smartphone di fascia alta, che ha sollevato dubbi sul collasso della domanda globale di iPhone. Citato da Bloomberg, l’analista di JPMorgan Gokul Hariharan ha dichiarato che l’iPhone era parte importante nella debolezza della previsione del secondo trimestre di TSM.