Amazon, dirigenti europei indagati per evasione fiscale

9 Marzo 2016, di Alberto Battaglia

Alcuni manager europei del colosso dell’E-commerce, Amazon, sono finiti nel mirino della procura di Milano, l’ipotesi di reato è “omessa dichiarazione dei redditi”, procedimento che potrebbe costare caro all’azienda di Seattle. Secondo i primi dettagli, gli indagati sarebbero i responsabili legali di filiali europee di Amazon. L’indagine è scaturita da una serie di accertamenti da parte della Guardia di Finanza. Non è ancora stata accertata l’entità della frode; ma nei due precedenti illustri, quelli di Apple e Google, le cifre si aggiravano intorno ai 300 milioni.
Nel caso di Apple l’intera cifra evasa è stata corrisposta all’Agenzia delle Entrate, chiudendo il contenzioso il 28 dicembre scorso.