Alitalia: ok del Cdm a nuovo bando di gara con tagli e ristrutturazione

3 Dicembre 2019, di Alessandra Caparello

Ok del Cdm al decreto legge per sbloccare il prestito ponte su Alitalia. Il provvedimento in particolare sblocca i 400 milioni di prestito ponte e concede altri sei mesi per la nuova procedura, fissando al 31 maggio 2020 il termine per il trasferimento degli asset.

Il governo indice un nuovo bando di gara, che verrà accompagnato da un piano di tagli e riorganizzazione, il tutto per rendere la compagnia più attraente come sottolinea il vice ministro dello sviluppo Stefano Buffagni,

 “Oggi noi interverremo anche con modifiche legislative perché è evidente che l’azienda ha bisogno di una ristrutturazione e quindi ci adopereremo per garantire la tenuta occupazionale ma anche per renderla competitiva e appetibile per il mercato perché evidentemente senza il pubblico qualche criticità c’è”.