Alexei Navalny è uscito dal coma, affermano i medici tedeschi

7 Settembre 2020, di Alberto Battaglia

Alexei Navalny, l’oppositore politico di Vladimir Putin che è stato probabilmente vittima di avvelenamento, è uscito dal coma farmacologico. Lo hanno reso noto i medici del Charité hospital che lo hanno in cura a Berlino dal 22 agosto. Il “grave avvelenamento” di cui è stato vittima Navalny, hanno affermato i medici, potrebbe aver prodotto conseguenze a lungo termine sulla salute del blogger russo.

Nel corpo di Navalny sono state rilevate tracce di un veleno sviluppato dall’Unione Sovietica già utilizzato almeno un’altra volta contro oppositori del Cremlino.