Alert TUI: con messa a terra dei Boeing 737 Max danni fino a 200 milioni

29 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

La messa a terra degli aerei Boeing 737 Max potrebbe costare fino a 200 milioni di dollari al colosso TUI. A lanciare l’allarme la stessa compagnia di viaggi che ha una flotta di circa 150 velivoli, inclusi 15 modelli Boeing ora messi a terra dopo i tragici incidenti degli ultimi mesi.

L’impatto finanziario quantificato dalla Tui è dovuto al costo delle sostituzioni degli aeromobili, alle bollette del carburante più elevate e ad altri costi di interruzione e sempre supponendo che i 737 Max torneranno a volare entro la metà di luglio.

Il gruppo sta utilizzando gli aeromobili di riserva della sua flotta, estendendo i leasing in scadenza per quelli che sarebbero dovuto essere sostituiti dai 737 Max, così come il leasing in aeromobili aggiuntivi”.

Così il gruppo in una nota mentre in Borsa il titolo cala di oltre il 10%.