Accordo fatto tra Apple e Irlanda su pagamento tasse per 13 miliardi di euro

5 Dicembre 2017, di Mariangela Tessa

Accordo fatto tra Apple e Irlanda per il pagamento di 13 miliardi di euro di tasse non versate a Dublino. Dublino – ha annunciato il ministro delle finanze irlandese Paschal Donohoe – inizierà a raccogliere le imposte a partire dal primo trimestre del 2018, oltre un anno dopo la scadenza fissata originariamente dalla Commissione Ue.

L’intesa è arrivata dopo che la Ue in ottobre aveva segnalato l’Irlanda al più alto organo giudiziario della Ue, la Corte europea di Giustizia, per avere fallito di attuare l’ordine del 2016 di collezionare tasse arretrate di Apple entro il gennaio 2017.

I soldi verranno versati attraverso un conto di garanzia. E lì conservati. In attesa della sentenza della Corte Europea, a cui entrambi si sono rivolti facendo ricorso contro la sanzione a nove zeri.