ABN Amro: risultato trimestrale oltre le attese. Taglio di 250 posti di lavoro

8 Agosto 2018, di Alessandra Caparello

ABN Amro batte le aspettative degli analisti nel secondo trimestre toccando con un utile netto di 799 milioni di dollari. Rispetto ad altre banche europee, il livello di capitale di ABN AMRO è particolarmente elevato, pari a circa il 18,3%.

Il direttore finanziario Clifford Abrahams, parlando alla CNBC ha affermato che si tratta di una misura di protezione contro le imminenti normative bancarie.

“Nel complesso, la nostra qualità patrimoniale è buona e stiamo beneficiando di un’economia favorevole, in particolare i in Olanda. Prevediamo quindi che le svalutazioni per l’intero anno resteranno al di sotto della nostra media di 25-30 punti base”.

Il risultato operativo di ABN Amro  ha raggiunto i 2,29 miliardi di euro, in calo dell’8% rispetto a un anno fa, mentre i costi operativi si sono attestati a 1,26 miliardi di euro, con un calo dell’8% rispetto all’anno precedente. La banca olandese però ha annunciato che taglierà 250 posti di lavoro a causa della riduzione delle sue attività bancarie corporate internazionali per aumentare la redditività.