Abi, ad aprile le sofferenze sono risultano ai minimi dal 2009

15 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

Le sofferenze bancarie dello scorso aprile ammontano a meno di 20 miliardi di euro: lo ha rilevato il rapporto mensile Abi sottolineando come si tratti dei livelli più bassi dal 2009 e in calo dai 26,1 miliardi dell’aprile 2020 e ai 32,6 miliardi di aprile 2019. Per i prossimi mesi, tuttavia, la tendenza è destinata a invertirsi, quando le insolvenze torneranno a farsi avanti dopo dopo mesi di aiuti pubblici alle imprese.

“Vedremo l’andamento dell’economia italiana per la quale le stime sono in rialzo e l’effetto dello proroga della moratoria”, ha risposto il vice dg Gianfranco Torriero a chi gli chiedeva previsioni nel medio termine e se si vedranno gradualmente o di colpo gli effetti della crisi pandemica, “è difficile fare stime, di certo sembra che su questo tema avremo un andamento più fisiologico” nei prossimi mesi.