11 settembre: vittime potranno chiedere risarcimenti all’Arabia Saudita

29 Settembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Un “errore”. Così Barack Obama si espresso dopo il voto con cui il Congresso ha annullato il veto presidenziale sulla legge che apre la strada ad azioni legali contro l’Arabia Saudita in relazione agli attentati dell’11 settembre.

“Si tratta – ha detto Obama alla Cnn commentando la scelta del Congresso – di un pericoloso precedente. La mia preoccupazione non ha nulla a che fare con l’Arabia Saudita in sé né intacca in alcun modo i miei sentimenti nei confronti delle famiglie delle vittime. Ha a che vedere con il fatto che non voglio che si determini improvvisamente una situazione in cui veniamo esposti a responsabilità per tutto il lavoro che stiamo facendo nel mondo trovandoci improvvisamente noi stessi oggetto di cause private”.

La norma approvata, Justice Against Sponsors of Terrorism (Jasta), autorizza dunque i famigliari delle vittime ad adire le vie legali contro qualunque membro del governo saudita. Il Senato americano si è espresso con 97 voti a favore e uno contrario, la Camera 348 a 77, per tramutare il provvedimento in legge.