MILANO TORNA IN POSITIVO MIBTEL A +0,95%

17 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Consolida il suo rialzo Piazza Affari con il Mibtel che dopo il giro di boa sale dello 0,95% a
32.249 punti.

Torna a correre Seat, dopo i realizzi dei giorni
scorsi, in rialzo del 7,95% mentre a Roma i vertici Telecom (-1,19%) stanno esaminando le modalità di integrazione con Tin.It.

Cresce anche Buffetti e guadagna l’8,58%. Le Gemina, riammesse dopo la sospensione per eccesso di ribasso, segnano un calo del 7,45%.

Più contenute le perdite di Hdp che cede
l’1,03%. Ancora in evidenza le Fiat (+1,57%) mentre le Ifil, che hanno iniziato una vera e propria corsa al rialzo, crescono del 7,24%.

Imssi, fermate anche oggi per eccesso di ribasso, perdono l’ 11,46% a 1,8 euro.

Tra le municipalizzate deciso rialzo solo
per Aem (+2,58%) mentre Acea sale dello 0,51%. Acsm perde il 2,62% e Amga lo 0,95%.

Positivi i titoli dell’energia con Edison
in rialzo dell’1,48%, Enel dello 0,97% ed Eni dello 0,2%. Italgas fa un balzo del 9,68%.