MILANO TORNA IN CAMPO POSITIVO. MIBTEL A +0,24%

16 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dalla chiusura dalla seduta, iniziano le oscillazioni al borsino di Milano.

Gli investitori confermano la tendenza a vendere tecnologici per riprendere bancari e assicurativi, poco considerati nei giorni di boom.

I telefonici perdono, così, ancora molto terreno.

Telecom a -4,67%, Tim -5,10%, Tecnost -4,65%, e Olivetti a -3,37%.

Realizzi ancora su Mediaset a -7,85%, Finmeccanica a -6,66% e Seat a -8,09%.

Giù tutte le municipalizzate con Amga(-12,52%), Aem (-9,03%), Acea (-7,42%).

Guadagnano i bancari trainati da Banca Fideuram a +6,39%.

Bene anche gli assicurativi, capitanati da Generali a +2,06%.