MILANO, NASCE L’UNIVERSITA’ DEL COPYRIGHT

12 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 12 mar – Costituito per iniziativa delle cattedre di Diritto Industriale della Facoltà di Giurisprudenza, nasce all’Università Statale di Milano il Centro Internazionale di Ricerca sulla Proprietà Intellettuale e sulla Concorrenza (Cepic). Si occuperà della disciplina dei diritti di proprietà intellettuale (brevetti, marchi, copyright, etc.), intrecciandone lo studio con quello del diritto della concorrenza e della tutela degli utenti e collegando i profili giuridici con quelli economici (a partire dalle dinamiche dell’innovazione). Il Centro opererà in stabile cooperazione con l’Osservatorio di Proprietà Intellettuale, Concorrenza e Comunicazioni, fondato e diretto, presso la Università Luiss Guido Carli di Roma, dal professor Gustavo Ghidini, e con con l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale. Cepic è presieduto da Giuseppe Sena, professore emerito, e diretto da Paola A.E. Frassi e Gustavo Ghidini, professori ordinari. Del Comitato scientifico fanno parte anche Francesco Denozza, ordinario di diritto commerciale, e Luigi Prosperetti, ordinario di politica economica. Il Cepic sarà presentato venerdì 16 marzo nel corso di un seminario al quale interverranno Rochelle Dreyfuss, titolare della cattedra di Intellectual Property alla New York University, Josef Drexl, ordinario dell’Università di Monaco di Baviera e direttore del Max Planck- Institut per la proprietà intellettuale e la concorrenza ed Esteban Burrone, Program Officer, Intellectual Property and Economic Development Division della World Intellectual Property Organization (WIPO) di Ginevra.