“Migliorare le finanze, ma occhio alla crescita”, Lagarde.

16 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Con i vari paesi industrializzati intenti a combattere il problema del debito, attraverso tagli alla spesa e aumento dell’imposizione, Christine Lagarde, il nuovo direttore del Fondo Monetario Internazionale, avverte che l’attenzione non deve mai essere distolta dalla crescita dell’economia e dal mercato del lavoro, si legge nell’articolo pubblicato dal Financial Times.

“Per le economie avanzate, c’è la necessità di ripristinare una politica fiscale sostenibile attraverso un piano di consolidamento credibile”, scrive Lagarde. “Allo stesso tempo però, sappiamo che tirare il freno troppo bruscamente non farà che danneggiare la ripresa e peggiorare le prospettive”.

Ecco dunque che l’invito è di non perdere mai di vista l’obiettivo crescita. “Il processo di consolidamento fiscale non deve essere né troppo lento né troppo veloce. Quello che serve è mantenere l’attenzione verso un processo di miglioramento delle finanze nel medio periodo, con riguardo alla crescita e al mercato del lavoro nel breve”.