Lusso e sportswear: ecco i titoli che hanno brillato in Borsa nel 2019

6 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

Sportswear e lusso ma solo quello made in France sono i settori che hanno dominato la Borsa nell’anno passato. A dirlo un recente studio sviluppato da Pambianco sull’andamento in borsa dei titoli del fashion nell’anno appena concluso.

Il lusso francese non è stato intaccato dai disordini che hanno colpito Hong Kong anzi, afferma lo studio, non solo hanno ben performato in Europa, ma anche in America. Negli States in particolare le azioni di Tiffany hanno beneficiato dell’acquisizione da parte di Lvmh. Statico invece il lusso italiano, fatta eccezione per Moncler e Prada, mentre quello americano è uscito da un 2019 abbastanza penalizzante.  Nessuna differenza geografica invece per lo sportswear che a prescindere dalla nazionalità, ha trionfato, conquistando le crescite più alte in Usa, Asia ed Europa.

Lusso e sportswear: i titoli più brillanti

Ma quali sono i titoli del lusso e dello sportswear che si sono distinti più di altri? In merito all’Europa, brillano i colossi Lvmh, Kering ed Hermès che hanno visto le proprie azioni crescere rispettivamente del 66,3, del 48,5 e del 40,6 per cento nel periodo considerato dallo studio. Un successo senza sosta per il patron di Lvhm, Bernard Arnault che ha registrato nel terzo trimestre ricavi in aumento del 17% (+11% a livello organico) a quota 13,3 miliardi di euro.
Crescita del 14,2% invece per Kering e del 18% per Hermès. L’italiana Moncler ha fatto un balzo del 39% rientrando tra i titoli con la crescita più elevata. Penalizzato, invece, è risultato il lusso americano, fatta eccezione per Tiffany, il cui titolo (+66,9%) ha beneficiato dell’acquisizione, lo scorso novembre, da parte di Lvmh, che ha comprato la casa di preziosi per 16,2 miliardi di dollari.

Guardando ai titoli dello sportswear, Puma ha azioni in crescita del 66,1%, e viene seguito a ruota da Adidas, il cui titolo è cresciuto del 59,5%. Ma è in America che lo sportswear è l’assoluto protagonista con i titoli di Skechers (+87,5%) e Lululemon (+87,1%) che sono quelli cresciuti di più. Poco distante si colloca il titolo di Nike (+37,6%), Columbia Sportswear (+20,4%) e Under Armour (+15,4%).