LISTINI EUROPEI INCERTI, BRITISH TELECOM A +9%

3 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

I principali listini europei alle 13 sono in piena incertezza. Dopo una metà mattinata al rialzo, infatti, le principali borse europee stornano i guadagni anche dopo i buoni risultati di ieri.

FRANCOFORTE segna un -0,26%.

PARIGI un -0,12%.
Ma si impenna il titolo Club Med per le voci di un’opa del gruppo tedesco Preussag sul leader mondiale dei villaggi vacanze. Sospeso per ben due volte per eccesso di rialzo, ha ora ripreso ad essere trattato a +14,7% a 140,90 euro.

Anche Bruxelles a -0,18%.

Più stabili Zurigo (-0,03%) e Amsterdam a +0,02%.

In Olanda il titolo KPN sale dell’8,2% a 143 euro.
Il motivo è la prospettiva di una fusione tra Deutsche Telekom e QWEST, l’operatore statunitense con cui KPN ha costituito alla fine del 1998 la joint venture per il mercato business europeo KPNQWEST.

A LONDRA, l’indice Ftse100 guadagna lo 0,25% a 6.648 punti. Anche in Gran Bretagna sono in forte ascesa i telefonici. Con British Telecom a +9,2% e Colt Telecom a +3,53%.