LE VENDITE SI AVVITANO A SPIRALE, DOW A 9.944

24 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Giornata nera a Wall Street, con il Dow Jones che ha sforato al ribasso quota 10.000, toccando 9.944, un livello che non si vedeva dal 18 ottobre 1999.

La pioggia di vendite sulle blue chips e’ battente. Ventisei dei 30 titoli che compongono l’indice degli Industrials sono in netto ribasso, il che ha portato l’indicatore giu’ di 280 punti (-2,7%).

Sull’onda di questo forte calo – e soprattutto dello sfondamento della soglia psicologica di quota 10.000 – anche il Nasdaq sta cendendo (-0,94%), cosi’ come lo Standard & Poor’s 500.

Lo scrollone e’ stato provocato dai forti cali delle blue chips del settore finanziario, minacciate dal sicuro rialzo dei tassi d’interesse, piu’ che minacciato, gia’ preannunciato dal presidente della Federal Reserve Alan Greenspan (vedere Opinione di Allen Sinai in Prima Pagina).

I titoli piu’ depressi: American Express (AXP) in caduta libera dai massimi, e General Electric (GE). Molto male anche J.P Morgan (JPM).

(VEDERE INDICI IN TEMPO REALE DOW JONES JONES, STANDARD & POOR’S E NASDAQ IN PRIMA PAGINA)

Qualche analista comincia a parlare di correzione imminente anche per il Nasdaq. L’indice, ricco come e’ noto di titoli tecnologici e composto solo per il 4% di finanziari, e’ rimasto pressoche’ immune dai timori della stretta monetaria che stanno facendo tremare il Dow Jones. Il Nasdaq e’ infatti cresciuto ieri del 3,8% raggiungendo la quotazione record di 4550,33 ed e’ in aumento dell’11,8% dall’inizio dell’anno.

Oggi comunque tutto il mercato e’ stato trascinato al ribasso dalle blue chips del Dow.

Tra le perdite piu’ forti International Paper (IP) in calo oltre il 5%; Wal-Mart (WMT), American Express (AXP) e Honeywell International (HON) scivolano di piu’ del 4%. Male anche Coca-Cola (KO). Soltanto Intel (INTC), General Motors (GM) e IBM (IBM) sono rimaste a galla.

Tra i titoli che frenano il Nasdaq soprattutto Qualcomm (QCOM) che perde oltre il 7%, dopo aver guadagnato ieri il 12,5%. La societa’ si e’ definita soddisfatta dell’affare recentemente firmato con China Unicom, la societa’ telefonica numero due in Cina, ma le autorita’ locali hanno deciso di posticipare per ora l’introduzione della tecnologia digitale di Qualcomm. La notizia ha provocato un’ondata di vendite. (vedi storia WSI)

Altre societa’ del settore, quali Ericsson (ERICY) e Motorola (MOT) hanno risentito dell’annuncio, e sono tutte in ribasso.

Un altro settore in calo e’ quello delle vendite al dettaglio, che fa parte dei titoli cosidetti ciclici, molto sensibili all’andamento dei tassi d’interesse.

Gap (GPS) ha riportato per il quarto trimestre utili in aumento del 34% a 47 centesimi ad azione, con vendite di 3,86 miliardi di dollari, il 27% in piu’ rispetto all’anno scorso. La societa’ ha pero’ reso nota l’intenzione di aprire tra 600 e 660 nuovi punti vendita, e il mercato non sembra essere d’accordo. Il titolo e’ in netta perdita. (vedi storia WSI)

Negativo anche J.C.Penney (JCP), in calo dopo aver riportato utili di 45 centesimi, in ribasso rispetto ai 72 centesimi dello stesso periodo dell’anno scorso.

In denaro, invece, America Online (AOL) dopo i commenti positivi di ieri di alcune banche d’affari (vedi anche articolo AZIONI IN MOVIMENTO NEL PRE-BORSA) tra cui Merrill Lynch riguardo alla fusione con Time Warner (TWX). Anche Credit Suisse First Boston ha aumentato il rating di (AOL) e fissato il target di prezzo a 83 dollari.

Ma ecco i 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 14:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(AOL) America Online, Inc. 35,833,600 59.438 +1.125 +1.93%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 19,727,800 54.500 +1.625 +3.07%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 17,245,000 25.500 +0.313 +1.24%;

(C) Citigroup Inc. 15,604,000 49.000 -1.938 -3.80%;

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 13,965,800 44.813 -2.188 -4.65%;

(MAT) Mattel, Inc. 12,760,000 9.938 -0.375 -3.64%;

(NN) Newbridge Networks Corporation 9,505,800 33.375 +1.375 +4.30%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 9,802,100 19.875 -0.438 -2.15%;

(SBC) SBC Communications Inc. 9,325,200 35.063 -0.688 -1.92%;

(ARW) Arrow Electronics, Inc. 9,051,800 32.750 +9.750 +42.39%

Ed ecco i 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 14:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(DELL) Dell Computer Corporation 49,825,600 41.500 +0.125 +0.30%;

(INTC) Intel Corporation 30,431,700 111.000 +1.938 +1.78%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 27,280,400 133.625 -5.000 -3.61%;

(ORCL) Oracle Corporation 25,974,700 60.313 -2.750 -4.36%;

(MSFT) Microsoft Corporation 25,730,200 92.125 -2.125 -2.25%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 20,999,500 135.250 -11.625 -7.91%;

(CONE) Carrier1 Intl Ads(Ipo) 15,874,700 32.188 +15.188 +89.34%;

(COMS) 3Com Corporation 14,562,100 81.000 +3.375 +4.35%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 14,108,600 93.875 -0.750 -0.79%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 12,250,600 246.250 +10.750 +4.56%

(ARTICOLO IN FASE DI SCRITTURA)