Le dieci città più vivibili al mondo secondo l’Economist

17 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Per il settimo anno di fila, Melbourne si conferma al primo posto nella classifica delle città più vivibili al mondo. Almeno secondo la classifica stilata dalla britannica Economist Intelligence Unit che misura ogni anno i livelli di vivibilità delle città di 140 Paesi in tutto il mondo confrontando indicatori di stabilità, cultura e condizioni ambientali.

La consueta classifica redatta dal settimanale britannico attribuisce alla città australiana i punteggi più alti in materia di assistenza sanitaria, istruzione e infrastrutture e il più basso quando invece si parla di criminalità.

E se Melbourne di conquista la vetta del podio, in seconda e terza posizione troviamo rispettivamente Vienna e Vancouver, in quarta Toronto.

Ecco la classifica dei primi dieci posti:

1- Melbourne (Australia)

2 – Vienna (Austria)

3 – Vancouver (Canada)

4 – Toronto (Canada)

5- Calgary (Canada)

6- Adelaide (Australia)

7 – Perth (Australia)

8- Auckland (Nuova Zelanda)

9 – Helsinki (Finlandia)

10- Amburgo (Germania)