LA MORTE DI CUCCIA FA BENE A MEDIOBANCA E GENERALI

23 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Non appena è stata diffusa la notizia della morte di Enrico Cuccia, 92 anni, presidente onorario di Mediobanca e artefice delle geometrie finanziarie italiane degli ultimi decenni, i titoli Mediobanca e Generali sono schizzati verso l’alto.

Le azioni di Via Filodrammatici hanno preso immediatamente il 7% e ora navigano a +6,26% a 9,89 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Entrambi hanno già registrato scambi superiori all’intera seduta di ieri.