La mia biblioteca essenziale per l’investitore

6 Marzo 2016, di Ida Pagnottella

Oggi ripropongo una lista di libri che consiglio, mi rendo conto che sono tutti in inglese, però intendo tradurre nei prossimi mesi alcuni capitoli di ognuno di questi libri. Sul sito TRAD8  ho trovato le traduzioni in italiano di uno dei libri segnalati. Questi libri sono acquistabili online, e io comunque sono disponibile, se i lettori vogliono ad organizzare delle letture via webcam oppure a Milano: potrei tradurre a voce alcuni passaggi più importanti e commentarli con voi lettori, se l’idea interessa vi chiedo di far sapere a me per email oppure alla redazione di Wall Street Italia.

1) “The Most Important Thing” di Howard Marks.

Se dovessi scegliere un solo libro da consigliare, sarebbe questo, e direi di leggerlo una volta ogni due anni per molti anni. Sulla copertina si vede il commento di Warren Buffett: “E’ una vera rarità, un libro utile”. Il libro affronta un argomento fondamentale chiamato il pensiero di secondo livello, che intendo affrontare in futuro nel blog.

2) Anatomy of the Bear di Russell Napier

Come si fa a capire quando è stato toccato il fondo di un mercato orso? Che cosa porta un mercato orso alla sua fine? Guardando le quattro occasioni in cui i titoli azionari statunitensi erano particolarmente a buon mercato – 1921, 1932, 1949 e nel 1982 – Russell Napier si propone di rispondere a queste domande analizzando gli articoli del “Wall Street Journal” durante i punti di minimo del mercato. Nei 70.000 articoli che prende in esame, si comincia a comprendere le caratteristiche che indicano che una grande opportunità di acquisto sta emergendo.

Osservando come i mercati davvero funzionano in questi momenti, piuttosto che teorizzare  su come dovrebbero funzionare, Napier offre agli investitori una guida finanziaria per il futuro. Nel 2016 è uscito la versione aggiornata con commenti sulla situazione attuale deflazionistica e spunti per affrontare i prossimi mesi. Gli ho scritto qualche settimana fa, mi ha autorizzato a tradurre alcune parti dell’ultima versione che farò molto presto per questa rubrica, dato che non sarà pubblicato in italiano.

3) Way of the Turtle di Curtis Faith

E’ un racconto di un trader di successo , su come è diventato un trader di successo. Io lo trovo ben scritto e non troppo commerciale, lo stile è molto sincero, però adatto per trader esperti.

4) Crowd Money di Eoin Treacy

E’ un libro impegnativo, che andrebbe letto e riletto. Eoin Treacy illustra l’approccio di un’analisi di mercato che utilizza spunti macro, comportamentali, fondamentali e tecnici. Al centro di questo approccio è una applicazione innovativa delle intuizioni della psicologia (finanza comportamentale) ai mercati finanziari, sostenuti da un uso di fatto di analisi tecnica. Treacy non si definisce un analista tecnico, si definisce un chart reader: colui che legge il comportamento del mercato tramite i grafici.

4) “Being Right or making Money” di Ned Davis

Questo è uno dei miei libri preferiti perché con un linguaggio semplice e sintetico Ned Davis spiega le quattro caratteristiche di base di investitori di successo con aneddoti ed esempi.

5) “What Works on Wall Street” di James P. O’Shaughnessy  è un libro che fornisce dati e statistiche utili per capire le strategie azionarie che funzionano meglio nel lungissimo periodo

6) vi segnalo anche The Big Reset di W. Middelkoop

Io ancora devo decidere cosa penso di ciò che sostiene l’autore di questo libro, però devo dire che valga la pena leggerlo. I primi capitoli sono interessanti in particolare.

Secondo l’autore, un reset del sistema è imminente. Probabilmente anche prima del 2020, il sistema finanziario del mondo avrà bisogno di trovare un ancoraggio diverso. Il dollaro è stato al centro del sistema monetario dopo la seconda guerra mondiale, ma decenni di stampa denaro hanno causato un graduale ma inesorabile svalutazione del dollaro. In un disperato tentativo di mantenere questo sistema del dollaro, gli Stati Uniti hanno intrapreso una guerra segreta contro l’oro dal 1960. La Cina e la Russia che non accettano più la situazione attuale, stanno accumulando enormi quantità di oro fisico, posizionandosi per la fase successiva del sistema finanziario globale.

 

I lettori che vogliono proporre argomenti oppure chiedermi di analizzare qualche strumento di investimento tramite questa rubrica possono inviare le loro richieste a info@idapagnottella.it

Tutti gli articoli precedenti potete trovarli al seguente link: Corso Autodifesa

Dott. Ida Pagnottella 

Consulente finanziario indipendente fee only dal 2005, è stata uno dei primi consulenti finanziari indipendenti in Italia. Nata e crescita in Canada, vive in Italia dal 1987, dopo la laurea di è specializzata presso la SDA Bocconi in gestione di patrimoni privati. Prima di svolgere la professione di consulente finanzario, ha lavorato come promotore finanziario, e come docente free lance insegnando strumenti finanziari, teoria di portafoglio e normativa finanziaria, anche per corsi EPFA°.  Dal 2015 collabora con lo studio Lupotto & Partners di Torino. 

Disclaimer:  I commenti presentati da  IDA ISABELLA PAGNOTTELLA  nel presente documento sono da considerare come commenti generici,  e non come consigli di investimento, si invita sempre a rivolgersi al proprio financial advisor o consulente finanziario per valutare se gli strumenti citati sono adeguati ai propri obiettivi di investimento e propensione al rischio, prima di investire in qualsiasi strumento qui menzionato. La Dott.ssa IDA ISABELLA PAGNOTTELLA , consulente finanziario indipendente, non garantisce alcuno specifico risultato conseguente ai commenti qui riportati, e non assume alcuna responsabilità in ordine all’esito delle operazioni eventualmente effettuati  in base al presente commento.