“La finanza etica non esiste”

26 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente dello IOR (Istituto Opere Religiose), Ettore Gotti Tedeschi, ha recentemente affermato che ”la banca etica e la finanza etica non esistono. Quando ascoltate queste affermazioni vi stanno imbrogliando, perche’ uno strumento in se’ non puo’ essere etico, ma e’ l’uomo che gli da’ il valore etico”.

Queste dichiarazioni hanno creato ”profondo sconcerto in tutto il movimento italiano per la finanza etica”, come sottolinea una nota diffusa da Banca popolare etica. ”Un conto e’ affermare che non sono gli strumenti di per se’ ad essere etici, ma l’uso che se ne fa – puntualizza Ugo Biggeri, presidente di Banca popolare Etica, primo istituto di credito italiano interamente dedito alla finanza etica -. Tutt’altra cosa e’ affermare che la finanza etica non esiste”.

Per Biggeri, ”dire questo significa ignorare l’ampissimo movimento internazionale che sta intercettando la richiesta di un numero crescente di cittadini di vedere banche e istituzioni finanziarie capaci di operare sui mercati al servizio della collettivita’, allontanandosi dalle logiche di puro profitto di breve periodo, per trovare strade sempre nuove per coniugare la giusta remunerazione degli investimenti e del risparmio con il perseguimento del bene comune”.