L’ECONOMIA DEL BARATTO

14 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 14 mar – Complice la non brillante congiuntura economica, tra i consumatori italiani torna d’attualità il baratto. E’ nato recentemente il sito www.zerorelativo.it, che consente di scambiare beni domestici. Le inserzioni – che restano visibili per un mese – possono essere di tre tipi: accetto proposte di scambio; accetto scambio con l’oggetto richiesto; riciclo (o regalo) l’oggetto senza volere nulla in cambio. E’ vietato chiedere il pagamento di un prezzo e gli scambisti vengono messi in contatto tramite l’inserimento di un numero telefonico. Per evitare le spese di spedizione, nell’inserzione si può precisare che si scambia solo con chi abita nella stessa zona o città. Che oggetti vengono proposti? Per ora libri, cd, riviste, telefoni, fumetti, biciclette, macchine da scrivere, computer, collezioni, casa per le vacanze, frigoriferi, divani, cucine, dischi, scooter, automobili, figurine.