Jaeger-LeCoultre: i due volti del tempo

17 Luglio 2021, di Elisa Copeta

A novant’anni dalla nascita del primo Reverso, Jaeger-LeCoultre presenta il Tribute Nonantième in una serie limitata di 190 esemplari

 

All’inizio degli anni ‘30, Jaeger-LeCoultre creò il Reverso per vincere una sfida: progettare un modello per gli ufficiali dell’esercito britannico in India che desideravano proteggere il vetro del proprio orologio durante le partite di polo. Grazie alla cassa ribaltabile e alle linee Art Déco, fin dal suo debutto il Reverso è stato uno degli orologi più singolari di tutti i tempi. Per nove decenni questo modello si è reiventato continuamente, ospitando più di 50 calibri diversi e incisioni, decorazioni in smalto e pietre preziose sul suo secondo lato. A esattamente novant’anni dalla nascita del Reverso, la Maison Svizzera presenta la sua ultima creazione: il Reverso Tribute Nonantième. 

Le caratteristiche. Dall’eleganza raffinata, questo modello presenta una cassa in oro rosa con godronature che incorniciano un quadrante argentato dalla finitura soleil satinata, indici applicati dorati e lancette Dauphine. Nella parte inferiore del quadrante il cerchio del contatore dei piccoli secondi racchiude le fasi lunari, sotto le ore 12 invece si trova un datario incorniciato da una linea applicata di oro rosa che riprende la forma rettangolare di quadrante e cassa. 

Il volto nascosto. Ribaltando la cassa si può ammirare il secondo volto dell’orologio. Il fondello in oro rosa presenta due aperture rotonde di diverse dimensioni, posizionate a forma di otto e circondate da godronature che ricordano quelle del bordo superiore e inferiore della cassa. L’apertura superiore segna l’indicazione delle ore digitale semi-saltante, mentre nell’apertura sottostante un disco rotante permette di visualizzare ore e minuti parzialmente celati da una platina a tre quarti con lacca blu intenso e una pioggia di piccole stelle dorate che raffigurano il cielo notturno. All’interno di un piccolo cerchio centrale un sole e una luna applicati dorati indicano la notte e il giorno, mentre in un semi-cerchio al di sotto dell’orizzonte è possibile notare il logo JL. Per il Reverso Nonantième gli ingegneri di Jaeger-LeCoultre hanno sviluppato un movimento a carica manuale completamente nuovo: il Calibro 826 che, con 230 componenti e la stessa visualizzazione oraria su entrambi i quadranti, ha una riserva di carica di 42 ore. Quest’orologio fa parte di un’edizione limitata a 190 esemplari. 

Prezzo: su richiesta

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di giugno del magazine Wall Street Italia