Itabus: rotte e biglietti, tutto quello che c’è da sapere

29 Aprile 2021, di Alessandra Caparello

Trecento bus, 1000 posti di lavoro, 350 servizi, 90 milioni di chilometri all’anno: questi i numeri di Itabus, il nuovo operatore di trasporto a lunga percorrenza via bus che accende i motori il 27 maggio.

A partire da quella data in molte città italiane si vedranno percorrere i bus della nuova compagnia creata da Flavio Cattaneo, Luca Cordero di Montezemolo, Angelo Donati, Isabella Seragnoli e la famiglia Punzo. La flotta prevede 300 mezzi di propriet acquisiti tramite un’operazione finanziaria gestita con Intesa Sanpaolo, partner finanziari.

Viaggiare sui bus di Itabus sarà all’insegna del comfort molto elevato e  differenziato a seconda delle aree dell’autobus, come spiega la società. Come nei convogli ferroviari, anche sui bus di Itabus sono previsti due ambienti di viaggio: Comfort+ e Top. I mezzi prevedono tavolini, zone panoramiche, aree con spazio maggiore per le famiglie. Tim fornisce l’accesso WI-FI, basato su connettività ultrabroadband 4/5G. A bordo sono previsti distributori automatici per snack e bevande, le toilette, tavolini al posto, luci a led e prese USB e di corrente per ogni poltrona.

Itabus: rotte e biglietti

Le regioni servite sin dal lancio del servizio sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto ma nei piani è prevista anche la Sicilia che verrà collegata al network e, anche le altre regioni italiane saranno servite in un prossimo futuro.

Per l’acquisto dei biglietti si può andare sul sito e scaricare l’app, ma anche attraverso i comparatori e le agenzie online. In dirittura d’arrivo anche a rete di punti fisici in tabaccai e biglietterie delle autostazioni.

I prezzi? Molto competitivi. Alla presentazione è stata svelato che a titolo esemplificativo, per la tratta Roma-Napoli si parte da 1,99 euro; Roma-Bolgna da 4,90 euro; Napoli-Bari da 1,99 euro; Firenze-Roma da 4,90 euro; Roma-Matera da 4,90 euro; Napoli-Rimini da 9,90 euro; Pescara-Roma da 1,99 euro.