Investitori italiani più sicuri: tecnologia pulita e digitale tra i temi preferiti

29 Luglio 2021, di Alessandra Caparello

Altro che inesperti, gli investitori italiani sono coinvolti, informati e lungimiranti, senza particolari interesse verso le mode a breve termine. Così eToro, la piattaforma di investimento multi-asset, nel suo Polso degli Investitori Retail, il barometro progettato per tracciare il sentiment degli investitori individuali in più paesi su base trimestrale.  Dall’analisi dei dati raccolti sembrano sfatati alcuni dei miti che circondano i piccoli investitori.

Investitori italiani: com’è composto il loro portafoglio

Guardando ai portafogli in primo luogo, gli investitori mostrano un approccio equilibrato, con un maggiore peso dato all’azionario (60 a 40) anche se questo non vale per il campione italiano. Gli investitori italiani difatti continuano a preferire il reddito fisso rispetto alle azioni (65% vs 35%), dichiarando anche di voler aumentare l’allocazione su questa asset class nei prossimi 12 mesi.

L’80% degli intervistati in Italia mostra fiducia nel mantenimento del proprio reddito e dei propri standard di vita. C’è preoccupazione per lo stato attuale dell’economia domestica, indicato come uno dei maggiori rischi esterni per gli investimenti, insieme allo stato dell’economia globale.
La situazione è ancora percepita come incerta, anche se questa sembra non intaccare la fiducia degli italiani nei loro investimenti. L’80% del campione infatti dichiara di essere sicuro del proprio portafoglio. In aggiunta, circa il 50% degli intervistati, infatti, ritiene che lo stato dell’economia nazionale e globale, così come lo stato dei propri investimenti, migliorerà nei prossimi 12 mesi.

In termini di allocazione regionale, nei prossimi tre mesi il campione intervistato in Italia ha riconosciuto l’Europa e gli Stati Uniti come i mercati che presentano le opportunità di investimento più interessanti. Allo stesso tempo, guardando ai settori, la metà degli intervistati vede la tecnologia come la migliore opportunità di investimento, seguita da sanità ed energia. La sostenibilità è quindi riconosciuta come un tema importante e questo vale anche per gli intervistati in Germania (46%), Francia (35%) e Spagna (45%). Tuttavia, l’impegno dell’azienda ad avere un impatto positivo sulla società e sull’ambiente è considerato una priorità solo per il 22% degli intervistati in Italia, in particolare tra gli investitori più giovani. La percentuale è ancora più bassa in Spagna (18%), Francia (16%) e Germania (15%). Quindi, se l’attenzione alla sostenibilità è preziosa quando si considerano prodotti e servizi, i dati mostrano che non è altrettanto prioritaria nell’analisi della singola azienda.

Inflazione non è tra i maggiori rischi per gli investitori

In relazione agli sviluppi della pandemia, quando si considerano altri rischi per le loro allocazioni di investimento, circa il 70% degli intervistati identifica l’aumento dei casi di Covid-19 o di una nuova variante come una minaccia, insieme alla possibilità che il governo interrompa il sostegno alle imprese e ai privati. Nonostante sia un tema di attualità, infine, come emerge dal Barometro di eToro, l’inflazione non è in cima alle minacce percepite per gli investimenti, sebbene gli investitori individuali italiani prevedono un leggero aumento dei prezzi di beni e servizi nei prossimi tre mesi.

Negli ultimi mesi l’indice dei prezzi al consumo sta aumentando al tasso più alto in più da un decennio. Per Warren Buffett, noto investitore americano e CEO di Berkshire Hathaway, ci sono due cose che le persone possono fare per proteggersi dall’inflazione:. Le ha elencate nel 2009, durante l’assemblea annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway:

1 – Lavorare per essere al massimo delle proprie capacità. Da qui il consiglio è di considerare di arricchire il proprio curriculum:

“Se sei il miglior insegnante, se sei il miglior chirurgo, se sei il miglior avvocato, otterrai la tua parte della torta economica nazionale indipendentemente dal valore della valuta”.

In altre parole, primeggiare nella propria attività assicura la giusta ricompensa, indipendentemente da quello che sta accadendo alla valuta. In definitiva, “la cosa migliore da fare è investire in se stessi”, afferma Buffett.

2- Possedere una quota di un’azienda “straordinaria”. Questo perché, qualunque cosa accada al valore della moneta, il prodotto di quell’impresa a sarà ancora richiesto.