Investimenti alternativi immobiliari: Aqa Capital punta sull’Italia

15 Gennaio 2019, di Fabrizio Guidoni

Aqa Capital, investment e management company internazionale, punta sul mercato italiano e diventa investment manager di AM Sviluppi Immobiliari (Amsi), fondo alternativo immobiliare di diritto italiano. “Questa operazione costituisce il primo passo per lo sviluppo della piattaforma immobiliare di Aqa, sia in Italia che all’estero – commenta Alessandro Beggio, capo della divisione wealth management -. La crescente importanza del tema alternativi, e real estate in particolare, va vista anche come decorrelazione e diversificazione delle gestioni patrimoniali e dei servizi per la clientela istituzionale”.

Come si legge in un comunicato, Amsi è stato lanciato nel 2005 ed ha attualmente asset in gestione per circa 50 milioni di euro. Il fondo alternativo immobiliare è focalizzato sullo sviluppo residenziale, con progetti localizzati nel centro nord Italia. Aqa Capital subentra a Finint sgr nella gestione del fondo e l’operazione rappresenta il primo passo per lo sviluppo di una piattaforma di gestione di fondi immobiliari sotto il cappello della direttiva Aifmd 2011/61/EU sia in Italia che nel resto d’Europa.

Lo sviluppo della piattaforma avviene attraverso il potenziamento del team con l’inserimento in organico di Davide Palmaghini in qualità di responsabile coordinatore real estate, manager con ultra decennale esperienza nei fondi di investimento alternativi e nel settore immobiliare e che ha fatto importanti esperienze presso Europa Risorse (Doughty Hanson), Valore Reale sgr e Castello sgr.