Il sommario del numero marzo 2022 di Wall Street Italia

11 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

È online il numero di marzo di Wall Street Italia il mensile di economia, consulenza finanziaria e lifestyle

L’attualità si impone nel numero di marzo di Wall Street Italia. L’avvio dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, alla fine del mese di febbraio, ci ha costretti a rivedere l’impostazione del numero e abbiamo deciso di dedicare il Fuori Dossier a questo tema che cambierà il mondo a cui ci eravamo abituati dopo la caduta del Muro di Berlino. Lo abbiamo fatto, però, sempre mantenendo il nostro focus sull’investimento e siamo andati a vedere cosa è successo ai mercati azionari nelle crisi precedenti, risalendo fino al 1973, anno della guerra araba con Israele e dell’embargo petrolifero. Abbiamo poi ripreso un utile articolo e un’intervista che avevamo pubblicato in passato, a Hendrik Bessembinder, che sottolinea l’importanza di una delle strategie più forti per affrontare la volatilità nel medio e lungo periodo, la diversificazione.

 

Dossier

Il Dossier di marzo è rimasto invece concentrato sul tema Inflazione, ma lo abbiamo voluto intitolare “Risparmi a prova di guerra”. Perché i prezzi di energia e materie prime che già si muovevano al rialzo, hanno subito un’ulteriore accelerazione con lo scoppio della guerra russo-ucraina. Abbiamo contattato alcuni dirigenti di importanti reti di consulenti finanziari per chiedere loro come stanno gestendo i timori generati nei clienti dalla situazione attuale. Hanno risposto Paolo Zulian, responsabile private banking di Banca Euromobiliare, Stefano Volpato, direttore commerciale di Banca Mediolanum, Gianluca Talato direttore centrale commerciale e vicedirettore generale di Che Banca! E Gianluca La Calce, responsabile Marketing e Sviluppo offerta di Fideuram Isp.

 

Smart Talk

Nel dossier del numero di marzo i lettori troveranno anche gli articoli tratti dallo speciale Smart Talk condotto da Leopoldo Gasbarro e intitolato “Nella morsa dell’inflazione”. Contro la corsa dei prezzi al consumo consiglia di non aspettare l’ospite principale della puntata, Alessandro Gandolfi, direttore generale e responsabile Italia di Pimco mentre Giuliano Noci, del Politecnico di Milano, invita ad affidarsi alla competenza per gestire i risparmi. Tra gli ospiti anche Alex Lasagna, vice-amministratore delegato di Algebris e Andrea Ragaini, vicedirettore generale di Banca Generali.

 

Sezione Esg

Nella sezione dedicata agli investimenti Esg Alessandra Capua, head of Fine art, Jewellery and Specie Europa e Italia di WTW spiega quale impatto sta avendo il tema della sostenibilità sui grandi marchi del lusso. Un altro impatto della transizione green sarà sul mondo del lavoro, con la possibile creazione di 200 milioni di nuove posizioni secondo McKinsey e la perdita/riqualificazione di 185 milioni di posizioni al 2050.

 

Sezione Advisory

La copertina della sezione Advisory riprende il tema della diversificazione ma dal punto di vista dei consulenti. Con il contributo di Maurizio Primanni, di Excellence Consulting, abbiamo analizzato come si sta evolvendo il modello di business dei consulenti finanziari, “costretti” a diversificare le fonti di ricavo a causa della riduzione delle commissioni in uno scenario di concorrenza aumentata.

 

Sezione Private

In cover, nella sezione dedicata al Private, Innocenzo Cipolletta, presidente di Aifi, presenta il nuovo Rapporto sul Private capital che può essere un volano importante per guidare l’Italia verso un rilancio sostenibile.

 

Sezione Investimenti

La cover della sezione Investimenti è dedicata ad approfondire uno strumento molto utilizzato dai trader ma anche molto utile per la flessibilità e la possibilità che offre di diversificare il portafoglio: le opzioni.

 

Sezione Impresa

Infine, chiude il numero di marzo di WSI uno speciale sul rapporto di S&P Global Ratings sull’outlook 2022 visto dalle imprese italiane.

 

Lifestyle

La cover di marzo di WSI Lifestyle ha per protagonista Frédéric Malle, fondatore della Maison più esclusiva dell’arte profumiera e nipote di Serge Heftler-Loniche, fondatore di Parfums Christian Dior.

Un’altra azienda iconica del lusso è la protagonista del secondo articolo di Lifestyle, Dom Perignon, mentre il servizio fotografico della fotografa Keila Guilarte presenta una collezione di immagini e profumi.