Il sommario del numero di aprile di Wall Street Italia in edicola

3 Aprile 2019, di Alessandro Piu

È in edicola il numero di aprile di Wall Street Italia il mensile di economia, consulenza finanziaria e lifestyle

Una grande e storica compagnia assicurativa si propone come “partner di vita” per gli italiani. È Generali che, grazie alla tecnologia e ai servizi di prevenzione si propone di accompagnare le persone nelle loro attività, non solo con la protezione assicurativa ma fornendo anche servizi che possono prevenire, aiutare nella gestione delle difficoltà e assistere le persone nel migliore dei modi possibili. WSI ne ha parlato, nell’intervista di copertina, con il country head e amministratore delegato di Generali Italia Marco Sesana.

In vista del Salone del Mobile 2019 la copertina di WSI International è per Claudio Luti, il presidente del Salone, che spiega ai lettori le due parole chiave della manifestazione di quest’anno, “ingegno” e “creatività”.

Il Salone del Risparmio (clicca vedere le interviste video) è un appuntamento tradizionale del mese di aprile. L’edizione di quest’anno è intitolata “Sostenibile, responsabile, inclusivo. La frontiera del risparmio gestito”. WSI gli dedica uno speciale, nelle pagine centrali del magazine.

Attualità e inchieste

I cinquant’anni sono il giro di boa della vita. Un passaggio importante dove è necessario passare in rassegna ciò che si è realizzato e i progetti futuri. In ottica finanziaria ciò si traduce in una revisione approfondita del proprio patrimonio e delle opportunità per tutelarlo e farlo crescere. Come fare con i dieci consigli utili di WSI.

La Cina è sempre al centro dell’attenzione. Sia per l’andamento della sua economia che per le strategie future in ambito commerciale. I mercati azionari del Dragone hanno fatto bene nei primi tre mesi dell’anno ma c’è “Una storia ancora da scrivere” come titola l’articolo dedicato alle opportunità di investimento sulla Borsa cinese.

Prosegue anche nel numero di aprile l’alternanza di economisti sulle pagine di WSI. Questo mese è Carlo Cottarelli, ex commissario alla spending review e direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani dell’Università cattolica di Milano. Intervistato da Alessandro Chiatto, Cottarelli ha parlato delle prospettive dell’Italia.

Chiude la sezione iniziale del magazine l’articolo dedicato a Poste Italiane con un’intervista ad Andrea Novelli, responsabile di BancoPosta.

Consulenza finanziaria

A Lazard Fund Managers è dedicata l’intervista di copertina della sezione dedicata ai consulenti finanziari. Laura Nateri, managing director per l’Italia spiega le strategie di sviluppo della società nei prossimi anni.

Dov’è finita la Mifid 2? Si intitola “Finora molto rumore per nulla” l’articolo dedicato alla nuova normativa. In attesa dei primi resoconti delle società di gestione abbiamo cercato di capire quale sarà il loro effetto sull’industria del risparmio gestito.

Il tema delle unit linked e degli sviluppi su questi prodotti è trattato nell’intervista a Carlo Balzarini, direttore wealth management e marketing di Allianz Bank. La società dispone di una piattaforma che mette a disposizione degli investitori l’eccellenza di 16 case di gestione, mettendone in competizione i gestori.

Private banking

Tre donne in tre posizioni chiave sono gli assi schierati da Banca Generali per continuare a crescere nel settore private. Tre punte di diamante, Maria Ameli, Alida Carcano e Melania D’Angelo che a WSI hanno espresso le loro idee e i loro progetti per esaltare l’offerta della società guidata da Gian Maria Mossa.

Clientela private e family office hanno rappresentato lo scorso anno la seconda fonte di raccolta per il mondo dei private capital in Italia, con una quota del 15% del totale. I numeri sono stati presentati nel corso del convegno dell’Associazione italiana del private equity e del venture capital (Aifi). WSI li approfondisce nell’articolo “Non solo rendimenti”.

Nel mese del Salone del Risparmio, dedicato ai temi della sostenibilità negli investimenti, non poteva mancare un approfondimento dedicato nella sezione private del mensile. Ci siamo chiesti, e abbiamo chiesto a Mauro Camelia, docente dell’università di Siena, che caratteristiche sta assumendo la tematica Esg nel mondo del private banking.

L’articolo dedicato all’arte parla questo mese dei musei privati. Trasformare la collezione d’arte in un’esposizione privata significa non solo metterla a disposizione del pubblico ma anche farle acquistare valore. Sono sempre di più le grandi famiglie imprenditoriali italiane che fanno questa scelta.

Assicurazioni

Ignazio Izquierdo di Aviva, apre la sezione dedicata al mondo delle assicurazioni. Nell’intervista l’amministratore delegato fa il punto sullo stato del settore e sui progetti e le strategie della compagnia da lui guidata.

Limitare i rischi è una parola d’ordine per ogni impresa. Le aziende devono proteggere l’attività e contenere il rischio della perdita del patrimonio. Quali sono le coperture più richieste, come si possono migliorare i margini, come scegliere una copertura? A queste domande risponde l’articolo “Più polizze per le imprese”.

Investimenti

La sezione investimenti presenta un articolo dedicato al mercato immobiliare. Cosa fare quando ci si vuol liberare di una casa inutilizzata che, tra tasse e spese, diventa solo un costo? Ci sono alcuni trucchi che possono rendere più appetibile l’immobile e velocizzare la vendita. WSI li spiega nell’articolo “Un addio senza rimpianti”.

Impresa

Claudio Luti è il presidente del Salone del Mobile, l’evento che ogni anno attira a Milano milioni di persone e centinaia di aziende di uno dei settori di punta del made in Italy. A lui è dedicata la copertina della sezione Impresa.

In ambito fintech l’approfondimento di Deloitte getta uno sguardo sull’intelligenza artificiale, sempre più diffusa nelle aziende. Chi la usa già dice di averci guadagnato e di voler investirci di più.

In un mondo in rapido cambiamento e che vuole mettere al centro la persona umana anche il posto di lavoro deve adeguarsi. Come lo sta facendo e quali sono le tendenze nel disegno degli spazi di lavoro sono il tema dell’articolo “L’ufficio del futuro”.

Lifestyle

Nel mese di aprile la copertina dedicata al settore moda, lusso e lifestyle ha per protagonista Ermanno Scervino. Per lo stilista, uomo e donna sono declinazioni specifiche della stessa filosofia estetica. I codici comunicano, ma restano separati e autonomi.

Quanto vale la moda italiana”. Ce lo siamo chiesti nel secondo articolo della sezione Lifestyle partendo dalla fotografia scattata al settore da R&S Mediobanca.

Pino Lerario è il direttore creativo di Tagliatore. Il pezzo forte della casa sono, per tradizione, le giacche. Niente di meglio che domandare a lui le tendenze della moda maschile e le strategie della società fondata da Vito Lerario.

La donna nel mondo della finanza è sempre più presente. Le proposte per uno stile distintivo, elegante, adatto al mondo degli affari sono nel servizio fotografico “A woman affair”, con gli scatti di Keila Guilarte e i capi indossati dalla modella Caroline Winberg.

Completano la sezione le rubriche dedicate a tecnologia, viaggi, motori e orologi.

WSI International

Salone del Mobile. Creativity and wit are the two words which define Milan’s 2019 furniture fair. Wall Street Italia speak to Chairman Claudi Luti.

Personal collections in private museums. Families and businesses are starting to house their art collections in private exhibition facilities.

Real estate. Time to say goodbye. While property expenses continue to rise, we have a few solutions for those wanting to get rid of their house in a hurry.

How much is the Italian fashion industry worth? Made in Italy fashion is doing well but it is increasingly dependant on foreing markets