Icone di stile

9 Gennaio 2020, di Redazione Wall Street Italia

Dal 10 al 14 gennaio 2020, Milano capitale assoluta della moda – ospiterà il consueto appuntamento Milano Moda Uomo. Un evento internazionale per presentare le novità del prèt-à-porter maschile delle maison più importanti e dei brand emergenti della Moda Italiana e straniera.  77 collezioni, di cui 26 sfilate, 46 presentazioni e 22 eventi animeranno una cinque giorni che si annuncia piena di sorprese. Scenderanno in pista Iceberg, Mioran, N.21, Prada, Salvatore Ferragamo, Ermenegildo Zegna e per concludere martedì 14 gennaio, chiuderà la kermesse Gucci, la cui sfilata sarà allestita per l’occasione in Piazza VI Febbraio.

Qui di seguito il calendario A/I 2020

 

La maggior parte delle sfilate sono riservate agli addetti ai lavori ma per chi volesse intraprendere un meraviglioso viaggio nel backstage del défilé, assaporare il fermento e l’adrenalina che abitano dietro le quinte delle passerelle mondiali, può consultare alcuni volumi come ad esempio “Alexander McQueen. Dietro le quinte”, un omaggio alla peculiare bellezza delle creazioni dello stilista e al lavoro febbrile nel backstage dei suoi fidati collaboratori. La fotografia di Fairer riesce a immortalare l’energia e lo spirito che si respira durante le sfilate di McQueen, uno degli stilisti più appassionanti dei nostri tempi.

Megan Hess, “Iconic. I miti della moda italiana (Mondadori Electa, pagg. 196) rende omaggio a dieci icone leggendarie: Giorgio Armani, Dolce & Gabbana, Fendi, Missoni, Prada, Miu Miu, Gucci, Versace, Emilio Pucci e Valentino e lo fa attraverso il suo tratto esaltando i modelli più rappresentativi della moda italiana nonché l’eleganza senza tempo del Made in Italy. Per chi non la conoscesse, Megan è un’artista di moda internazionale che ha lavorato con alcuni dei più prestigiosi stilisti e marchi di lusso di tutto il mondo, come Dior, Fendi, Prada, Louis Vuitton, Cartier, Montblanc, Givenchy, Valentino, Balmain, Jimmy Choo e Tiffany e Co. Vi consigliamo di consultare anche il suo sito: https://www.meganhess.com/about.php

Per chi desidera orientarsi nel mondo della moda maschile o creare uno stile personale, le pagine del seguente volume Questione di stile. 100 anni di abbigliamento maschile” regalano una panoramica sugli ultimi cento anni della moda maschile. Con immagini attinte da repertori d’epoca, cinema, pubblicità e servizi fotografici, modelli iconici sono raccontati da Brando, Fred Astaire, Philippe Lacoste, Armani (tanto per citarne alcuni) che con il loro modo di vestire hanno influenzato orde di fan.

 

Elogio alla sartoria Italiana, al bel vestire, all’eleganza e a quanti si riconoscono in questa filosofia di vita, è il libro di Rienzo Sebastiano “Filo-sofia dell’abito. La maestria artigianale per filo e per segno“. Che cosa rende ancora più prezioso l’abito fatto su misura dal sarto? Scarpe, camice, cravatte, cappelli, gemelli, ma anche interni, fodere, filati. Nella seconda parte il testo è un vero e proprio manuale di tecnica del taglio e della modellistica dell’abito maschile.