HEDGE FUNDS: SEC DENUNCIA FRODE DA 120 MILIARDI

23 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Securities and Exchange Commission ha denunciato con una procedura d’emergenza un gestore di hedge fund americani che controlla quattro differenti fondi, accusandolo di aver defraudato gli investitori di circa 60 milioni di dollari, 120 miliardi di lire, nel corso degli ultimi sette anni.

David Mobley, 43, di Naples, in Florida, e’ il manager accusato di frode, per i quattro fondi da lui gestiti, Maricopa Investment Fund, Ltd., Maricopa Index Hedge Fund, Ltd., Maricopa Financial Corp., e Ensign Trading Corp., secondo la denuncia presentata dalla Sec alla U.S. District Court in New York.

Stando alla SEC, Mobley ha dichiarato il falso, facendo sapere ai propri investitori che i suoi fondi avevano performance del 51% all’anno, al netto della management fee (cioe’ delle commissioni). In realta’ il manager aveva bruciato 59 milioni di dollari dei 140 investiti nei suoi fondi fin dal 1993.

Aveva dichiarato anche di aver donato forti contributi a enti caritatevoli, mentre intascava i soldi lui stesso. Con il denaro degli investitori Mobley si era comprato case di vancaza, auto sportive, e si era assegnato uno stipendio di 1 milione di dollari l’anno (2 miliardi), piu’ un bonus di 2 milioni a gennaio.

La Sec e’ riuscita ad ottenere il congelamento di 33 milioni di dollari ancora presenti negli hedge funds di Mobley. Le autorita’ di controllo puntano, col processo civile, a bandire l’uomo da qualsiasi attivita’ futura nel settore finanziario.