GREENSPAN RALLENTA LA CRESCITA DELLE BORSE UE

17 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente della Banca centrale americana ha gelato, con il suo intervento, gli investitori europei. La prima reazione è stata quella di vendere, ma poi, trainati anche dal Dow Jones in positivo, sono ripresi gli acquisti.

Parigi, dopo aver toccato un minimo a +1,31% si è riportata sotto quota 2%.

Stesso discorso per Francoforte. Il Dax ha tremato raggiungendo quasi la quota di apertura per portasi poi nuovamente ai valori precedenti al discorso di Greenspan.

A Londra, L’Ftse-100 é passato in pochi minut da un guadagno dell’1,69% a +0,48%. Ma a meno di un’ora dalla chiusura il trend è al rialzo anche per la City.

Milano non si é esclusa dall’andamento generale e dopo aver toccato un progresso di quasi due punti, è sceso bruscamente a 32.334 punti (+1,22%).

Si attende il rush finale che ieri ha portato denaro non solo su Piazza Affari, ma anche nel resto d’Europa.