Green pass: i nuovi obblighi dal primo di settembre

25 Agosto 2021, di Alberto Battaglia

Per il Green Pass si avvicina la Fase 2: a partire da mercoledì 1° settembre, scatteranno nuovi obblighi introdotti dal decreto approvato lo scorso 6 agosto per l’accesso su alcuni mezzi di trasporto, nelle scuole e nelle università.

L’universo delle situazioni che richiederanno la presentazione del lasciapassare che attesta l’avvenuta vaccinazione contro il Covid (almeno una dose), si allargherà notevolmente rispetto ai vincoli già introdotti per l’accesso in luoghi pubblici come musei e ristoranti.

Ricordiamo che, in alternativa alla vaccinazione, è possibile effettuare un tampone negativo o dimostrare l’avvenuta guarigione dalla malattia. Le seguenti regole riguardano i soggetti dai 12 anni di età.

Green pass, dove sarà obbligatorio

  • Per quanto riguarda il trasporto sui treni la certificazione verde sarà necessaria per salire sui treni ad alta velocità e sugli Intercity e Intercity notte. Resterà possibile spostarsi senza obbligo di green pass sui treni regionali, anche se effettuano servizi a cavallo fra più regioni.
  • Aerei: viene introdotto l’obbligo per le tratte nazionali. Per i voli nell’Ue il green pass era già obbligatorio, nella sua forma europea per la quale è necessaria anche la somministrazione della seconda dose (il certificato è valido a partire dal 14esimo giorno successivo).
  • Traghetti e navi: con la sola eccezione del collegamento sullo Stretto di Messina, tutti i trasporti marittimi che collegano due diverse regioni prevedranno l’obbligo di green pass.
  • Autobus: in questo caso l’obbligo scatta solo se il servizio collega più di due regioni, ma solo se il bus svolge un servizio “continuativo o periodico”. La certificazione sarà necessaria anche per i bus noleggiati con conducente.
  • Scuole: per il personale scolastico il green pass sarà obbligatorio, ma non per gli alunni.
  • Università: a partire dal primo di settembre gli studenti che vorranno partecipare alle lezioni in presenza saranno tenuti ad esibire la certificazione verde. Obbligo anche per tutto il personale impiegato nelle università.