GOLDMAN SACHS ONLINE PER POVERI MILIONARI

31 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Goldman Sachs (GS) ha deciso di aprire un sito Internet di intermediazione mobiliare per avvicinarsi a un nuovo settore del mercato.

GS.com, operativo dal quarto trimestre, va ad aggiungersi ai siti di brokeraggio di altre note banche di investimento quali Merrill Lynch e Morgan Stanley Dean Witter ma non e’ inteso per la massa. I clienti dovranno avere un patrimonio di almeno $5 milioni, una cifra notevole, ma decisamente inferiore a quella attuale che e’ compresa tra $25 milioni e $250 milioni.

Poiche’ Goldman Sachs si classifica al secondo posto tra i sottoscrittori di Ipo nel settore high-tech, e’ in stretto contatto con i nuovi miliardari di Silicon Valley, molti dei quali sono interessati alla gestione patrimoniale.

GS.com dara’ ai suoi clienti non solo la possibilita’ di tenere sotto controllo il proprio portfolio, ma di ottenere ricerche e informazioni, in aggiunta al piu’ tradizionale servizio di gestione e di pianificazione patrimoniale offerto dai broker.

La banca d’investimento in futuro intende aprire il servizio di brokeraggio online anche a clienti meno affluenti.