Fisco: rimborsi sprint per chi ha perso il lavoro

23 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Rimborsi ‘sprint’ per i cittadini italiani che hanno perso il loro posto di lavoro. Dal 2 al 30 settembre, annuncia l’Agenzia delle Entrate, chi ha percepito redditi da lavoro dipendente nel 2012 ma ha perso il lavoro potrà presentare il modello 730 a un Caf o a un intermediario abilitato, al fine di ottenere in tempi brevi il rimborso delle imposte a credito direttamente dall’Agenzia.

“I contribuenti che non hanno più un datore di lavoro e che vantano un credito possono ora presentare il modello 730 ottenendo così in tempi rapidi il rimborso delle imposte versate in più – si legge nella nota dell’Agenzia delle Entrate – Dal 2 al 30 settembre chi ha percepito redditi di lavoro dipendente o assimilati nel 2012 ma nel frattempo ha perso il posto di lavoro può presentare il modello 730 a un Caf o a un intermediario abilitato. Così facendo può ottenere in tempi brevi il rimborso delle imposte a credito che verranno restituite direttamente dall’Agenzia delle Entrate. Per velocizzare ancor più i tempi è possibile comunicare il proprio Iban alle Entrate attenendosi esclusivamente alle istruzioni disponibili sul sito internet dell`Amministrazione”.

L’accredito avverrà dunque sul proprio conto corrente bancario o postale. Riguardo alla comunicazione dell’iban all’Agenzia delle entrate, questa avverrà compilando il modello che è disponibile sul sito sito internet www.agenziaentrate.it, nella sezione Cosa devi fare -Richiedere – Rimborsi – Accredito rimborsi su conto corrente.

Il modello dovrà essere inviato online oppure consegnato in un qualsiasi ufficio delle Entrate.