Fineco: a marzo raccolta netta supera 1 miliardo, raggiunti circa 6600 nuovi clienti

6 Aprile 2020, di Alessandra Caparello

Il mondo della consulenza finanziaria non sembra risentire dell’emergenza coronavirus. E’ il miglior risultato da dicembre 2015 quello registrato da Fineco per la raccolta netta nel mese di marzo, pari a 1021 milioni di euro.
L’asset mix, si legge nella nota, riflette sia l’approccio flessibile e trasparente della piattaforma aperta e multicanale di Fineco, sia l’elevata volatilità presente sul mercato. Una combinazione che se da un lato ha innescato deflussi nella componente gestita (€ -791 milioni), dall’altro ha premiato sia la componente amministrata (€ 829 milioni), grazie alla semplicità di utilizzo e alla qualità dell’offerta brokerage best in class in Italia, sia quella diretta (€ 983 milioni) proveniente da clienti nuovi e già esistenti.

I ricavi stimati del trimestre, con il mese di marzo che da solo ha contribuito per circa  30 milioni, si sono attestati a circa 64 milioni di euro: oltre +110% rispetto a  30,2 milioni del primo trimestre del 2019 e oltre +75% rispetto a  35,9 milioni del quarto trimestre del 2019. La raccolta in “Guided products & services” registra € -448 milioni nel mese, portando il totale da inizio anno a € 253 milioni. L’incidenza rispetto al totale AuM è salita al 72% rispetto al 68% di marzo 2019, grazie alla migliore tenuta dei contratti di consulenza e del comparto assicurativo.

Circa 6.600 nuovi clienti nel mese

Fineco Asset Management ha registrato a marzo una raccolta retail negativa per € 107 milioni. Il patrimonio totale del gruppo arriva a toccare  75,9 miliardi, con una crescita del 2% rispetto a marzo 2019 e in calo di circa il 7% rispetto al 31 dicembre scorso.

Da inizio anno la raccolta netta è stata pari a € 2.115  milioni (+24% a/a), di cui € -234 milioni per la raccolta gestita, € 1.013 per la raccolta amministrata e € 1.335 per la raccolta diretta. Nel mese di marzo sono stati acquisiti 6.590 nuovi clienti, portando il numero dei clienti totali al 31 marzo 2020 a 1.363.717, in crescita del 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fineco, dichiara:

“A marzo Fineco registra una raccolta particolarmente robusta, caratterizzata da un asset mix influenzato dalla complessa fase di mercato. Si conferma così la forza di un modello di business solido e diversificato: i dati sono infatti accompagnati da performance molto positive sul fronte del brokerage, business tipicamente favorito da un contesto volatile. Prosegue l’acquisizione di nuovi clienti, sulla scia di una forte spinta alla digitalizzazione che sta cambiando strutturalmente le abitudini di una clientela che mostra di apprezzare sempre di più la customer experience, la qualità del servizio e la solidità della nostra piattaforma integrata”.