Fascino elettrico

1 Aprile 2019, di Redazione Wall Street Italia

Caratteristiche esclusive e prestazioni da supercar per il Suv prodotto da Tesla

A cura di Motori.it

Dotata di avanzati contenuti tecnologici e contraddistinta per i suoi materiali pregiati la Tesla Model X si presenta come un’automobile senza compromessi. Il notevole spazio a bordo e l’eccezionale silenziosità della propulsione totalmente elettrica, che da sempre caratterizza tutte le realizzazioni della casa californiana, garantiscono un comfort senza precedenti. Il suo aspetto imponente – misura infatti 5 metri e 3 centimetri in lunghezza – si distingue per l’elevata altezza da terra che le consente anche lunghi passaggi su terreni sterrati in tutta sicurezza.

A differenza delle automobili con motore termico, il frontale della Tesla Model X non ospita alcuna griglia di aerazione, mentre la carrozzeria è stata disegnata con tratti fluidi e poco spigolosi per favorire lo scorrimento dell’aria sulla superficie. Al posteriore è presente un’ala attiva che segue una logica di funzionamento contraria a quella delle auto con propulsore termico, ovvero si abbassa all’aumentare della velocità per migliorare il coefficiente aerodinamico. Di profilo, la Model X mette in mostra cerchi in lega da 20 pollici di serie, ma come optional si possono acquistare anche nella misura da 22 pollici che danno al Suv californiano un aspetto ancora più dinamico e imponente.

Inoltre, l’assenza del motore ha permesso di ricavare un vano bagagli sotto il cofano anteriore della capacità di circa 180 litri, una soluzione che spesso si ritrova nelle automobili sportive con propulsore posteriore. L’abitacolo della Model X è un concentrato di tecnologie avanzate: l’apertura e la chiusura delle portiere è automatizzata, con la particolarità che quelle posteriori vengono chiamate “Falcon Wings”, ovvero portiere ad ala di falco che, grazie alla doppia cerniera e ai sensori, si aprono in base allo spazio che rilevano intorno alla vettura.

Questo modello è disponibile in versione da 5, 6 o 7 posti. Nell’abitacolo ci sono vani portaoggetti, finiture cromate in pelle o in carbonio, mentre il display touch centrale, il più grande sul mercato, conquista sin da subito l’attenzione di chi entra in questa automobile. Da questo grande schermo tattile verticale da 17 pollici ad alta risoluzione si gestiscono tutte le funzioni. Progettato per essere rapido nelle risposte e intuitivo nel suo utilizzo, l’infotainment Tesla consente una costante connessione al web senza costi o abbonamenti e con l’app ufficiale è possibile controllare a distanza la vettura, aprendo le porte e gestendo le fasi e lo stato di carica.

Il famoso Autopilot, ciliegina sulla torta della Model X, è uno dei primi sistemi nella storia dell’automobile con funzione di “copilota” che permette di viaggiare in modalità semiautonoma. La versione 8.0 dell’Autopilot offre numerosi sistemi di assistenza alla guida con funzionalità che possono essere aggiornate via internet. La meccanica è condivisa con la berlina Model S: due motori elettrici (uno per asse), trazione integrale e batterie agli ioni di litio alloggiate nel pianale.

Il cliente Tesla può scegliere la sua Model X in allestimento 100D da 539 CV o P100D forte di 600 CV di potenza massima e accreditato tra l’altro di un’autonomia di 542 km. In quest’ultimo caso il costruttore punta infatti alle performance, come confermato dal dato dell’accelerazione: 3,1 secondi per raggiungere i 100 km/h con l’aiuto di una modalità racing denominata “Ludicrous Mode”, inseribile dal display centrale. La massa complessiva di 2400 kg è gestita da sospensioni pneumatiche che migliorano guidabilità e comfort.

La frenata è garantita da grandi dischi (autoventilati all’anteriore) e dal sistema di freno motore dell’impianto di rigenerazione dell’energia cinetica, impostabile su due livelli. Al funzionamento dei tanti dispositivi di ausilio alla guida provvedono ben 8 videocamere che forniscono una visibilità a 360 gradi attorno all’auto, mentre 12 sensori a ultrasuoni individuano gli oggetti circostanti. Ci sono poi dei radar che permettono la visibilità in condizioni di pioggia forte, nebbia o polvere ben al di là del veicolo che precede. Il costo della Tesla Model X varia dai 118.980 euro della versione 100D fino ai 168.130 euro della P100D nella configurazione a 6 posti.

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di marzo del magazine Wall Street Italia.