Ex numero uno Enron progetta il grande ritorno

25 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Fresco di prigione, dove ha scontato una pena di dodici anni, l’ex amministratore delegato di Enron, Jeffrey Skilling, sarebbe già al lavoro su una nuova iniziativa nel settore dell’energia.

Lo ha rivelato il Wall Street Journal, secondo cui Skilling avrebbe già tenuto alcuni meeting con altri ex dirigenti Enron nel tentativo di ottenere sostegno per sua nuova avventura imprenditoriale.

Sostegno che, sempre secondo le indiscrezioni del quotidiano economico, sarebbe già arrivato dall’ex collega Lou Pai, che un tempo guidava l’unità di servizi energetici di Enron, e da altri ex dipendenti del colosso Usa.

In particolare, l’impresa su cui starebbe lavorando Skilling è una piattaforma digitale, che collega gli investitori ai progetti di petrolio e gas ed è in una fase iniziale.

Skilling si dimise da amministratore delegato di Enron nell’agosto del 2001, pochi mesi prima della bancarotta del gigante energetico texano, avvenuta nel dicembre dello stesso anno.

Arrestato nel 2004, fu condannato due anni dopo a 24 anni e 4 mesi di prigione, poi ridotti a 12 anni, oltre a 18 milioni di multa, per frode, insider trading, associazione a delinquere e altri sedici reati. Skilling ha finito di scontare la pena un mese fa.