EUROLANDIA: CHIUSURE POSITIVE CON LONDRA REGINA

23 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tutte le Borse europee hanno ignorato i moniti di Greenspan e offrono agli investitori risultati più che confortanti.

Secondo gli analisti, i guadagni di oggi dimostrano la tendenza dei trader a riprendere in considerazione i mercati europei a scapito di quello americano e giapponese.

Londra ha messo a segno il miglior risultato con un guadagno del 2,15% a 6.144,1 punti con un incremento in giornata di oltre 129 punti.

A fare il mercato sono stati soprattutto gli editoriali. I telefonici in evidenza con Vodafone Airtouch sopra il 5% di guadagno.

Ancora una seduta positiva per la Borsa di Francoforte. L’indice Dax prende l’1,20% a 7.698,27 punti.

Anche oggi denaro sui titoli Veba (+4%) e Viag (+3%), affiancati però dall’ottima performance di Siemens sopra i 7 punti percentuali di guadagno.

Liquidità anche su Dt Telekom, mentre perdono pesantemente le azioni Volkswagen (-6,54%) e Bmw sul quale c’è stata una prese di beneficio da parte dei sottoscrittori, dopo le ottime sedute al rialzo dei giorni scorsi.

Infine Parigi, anche oggi ultima tra le principali Piazze di Euroandia. Il Cac 40 prende comunque un buon 1,14% dimostrando la solidità del suo listino.

Liquidità su Thomson, France Telecom e Canal Plus.

Pesanti ribassi invece per Alcatel a -8% e Renault.