De Benedetti: troppi sprechi pubblico, serve patrimoniale

29 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – E’ necessario ridurre le tasse sul lavoro e le risorse possono essere rinvenute introducendo una patrimoniale. Ne è convinto l’Ingegnere Carlo De Benedetti: “Bisogna procedere con la riduzione del carico fiscale in particolare su quello del lavoro, ora il problema è che i soldi non ci sono e come sostengo da anni occorre introdurre una patrimoniale a bassa aliquota annuale per destinare quei soldi alla riduzione delle tasse sul lavoro”.

Parlando più in generale sulla situazione economica a margine dell’assemblea degli azionisti di Cir De Benedetti ha osservato che le “autorità europee hanno ora maggior disponibilità a riconsiderare la politica cieca di austerity degli ultimi anni, perchè in un clima di forte recessione l’austerity non è la medicina”.

In Italia poi è necessario ridurre gli sprechi: “Nel nostro Paese c’è un’insopportabile quantità di sprechi che vanno tagliati con l’accetta, con vigore e senza esitazione, a tutti i livelli della cosa pubblica”, ha detto De Benedetti. (Rainews)